Decreto cura Italia: assicurazione, revisione o patente

ASSICURAZIONE, REVISIONE O PATENTE IN SCADENZA?

ECCO COSA HA PREVISTO IL DECRETO CURA ITALIA.

L’emergenza sanitaria relativa alla diffusione del Covid-19, avendo portato alla chiusura temporanea di agenzie di pratiche per automobilisti, scuole guida e servizi di motorizzazione, ha creato una serie di cambiamenti significativi anche nelle scadenze dei guidatori.

Che tipo di cambiamenti?

ASSICURAZIONE

In seguito alle disposizioni del Decreto Cura Italia, la garanzia alla scadenza dell’assicurazione auto sarà prorogata di trenta giorni. Questo lasso di tempo sarà valido per la copertura obbligatoria della RC Auto. La copertura non è valida per le garanzie accessorie come furto e incendio. Inoltre, dopo il pagamento, la decorrenza dell’assicurazione auto sarà relativa alla scadenza originaria della polizza.

REVISIONE

Il Decreto consente fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 del Codice della Strada, ovvero alle attività di revisione di cui all’articolo 80 del medesimo codice”. Ogni collaudo e revisione in scadenza entro il 31 luglio potrà essere eseguito entro il 31 ottobre 2020.

PATENTE

Il medesimo provvedimento si pronuncia anche in merito alle patenti in scadenza degli automobilisti. In tal caso il Governo ha prorogato la validità di patenti e altri documenti d’identità fino al 31 agosto 2020. Gli esami per conseguire la patente si potranno svolgere entro il 30 Giugno 2020. Anche il foglio rosa avrà una validità prorogata fino al 30 Giugno 2020.

Postato il 31 marzo

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi